ULTIM'ORA: è finito il sogno degli "asini che volano". CHIEVO VERONA FUORI DAL CALCIO PROFESSIONISTICO

Lunedì 26 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | News

ROMA - La favola degli “asini che volano” è finita.

Come diceva quel vecchio detto veneto “il Chievo Verona andrà in A quando gli asini voleranno”. E gli asini hanno finito per volare per davvero, per tanti anni.

E' finita: il Chievo Verona è fuori dal calcio professionistico.

Il Collegio di Garanzia del CONI ha rigettato cinque ricorsi su sei delle società che si sono viste escluse dai rispettivi campionati per mano del giudizio della COVISOC, la società garante dei bilanci delle società di calcio per la FIGC.

Solo la Paganese resuscita e si riprende la C all'ultimo secondo, come aveva fatto già sul terreno di gioco battendo al 6' minuto di recupero il Bisceglie nel play out che ha chiuso il girone C della Serie C.

Finiscono le storie sportive di Chievo Verona, come detto, in B, e in C di Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese.

Chi potrà ripartirà dai dilettanti, mentre è una notte speciale per i tifosi del Cosenza che si riprendono la B persa sul campo. Saranno i “lupi” della Sila a sostituire il Chievo Verona in B.