SU SOLOLECCE.IT. Pugno duro delle squadre di vertice (c'è anche il Lecce): SE SALTA SALERNITANA-MONZA SI FERMA TUTTO

Martedì 27 Aprile 2021 | Cosimo Carulli | News

SALERNO - Un altro “giro” di tamponi negativi.

Respira la Salernitana che dopo l'allarme contagi da coronavirus scattato al momento della riscontrata positività del tecnico Castori sta vivendo alla giornata questa settimana che porterà alla super-sfida dello stadio “Arechi” con il Monza di Berlusconi, partita su cui sono puntate anche le attenzioni del Lecce e a cascata di tutte le pretendenti a una buona posizione nella griglia play off.

Nel pomeriggio la squadra granata ha tenuto un'altra seduta, sempre orfana del suo allenatore, mentre in mattinata si è ripetuto ancora il rito dei tamponi per tutti.

L'esito negativo dei controlli, al momento, scongiura una richiesta di rinvio di Salernitana-Monza (i campani non hanno ancora giocato il “jolly”, tecnicamente in presenza di un certo numero di contagiati potrebbero chiedere di non giocare).

Secondo indiscrezioni in nostro possesso i principali club della B, tra questi anche il Lecce, alla eventuale “minaccia” di rinvio di una gara così delicata in chiave promozione diretta e play off risponderebbero con una immediata nuova sospensione totale del campionato.

Non esiste, dunque, una eventualità che Salernitana-Monza non si giochi mentre le altre siano in campo. La Lega di B è per la strada, ribadita ancora una volta, del tutti o nessuno. A costo di completare il campionato dopo gli Europei: nessuna “stregia” opportunistica o aggiramento del criterio di contemporaneità sarà concesso.