CORVINO TIRA FUORI IL LECCE DALLE ASTE: "no ai calciatori del Chievo Verona. Ecco che faremo"

Mercoledì 4 Agosto 2021 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Parla ancora lui: Pantaleo Corvino definisce la prossima strategia di mercato del Lecce e fa chiarezza sulle mosse della società giallorossa in entrata e in uscita.

Ecco in sintesi le parole del Responsabile dell'Area Mercato del Lecce, sotto in versione integrale nella video-intervista completa.

Certezze in partenza - "Chi era in uscita resta in uscita. Sono andati via Dubickas, Pierno, Calderoni e Zuta, confermiamo che ci saranno altre uscite: quella di un portiere, di tre marcatori, di un esterno difensivo e di uno offensivo. Per i giovani Maselli andrà in prestito per giocare, aspetteremo dal mister indicazioni su Monterisi. In questa settimana comunque decideremo, al rientro dall'Olanda avremo un quadro”.

Entrata - “Siamo alla ricerca di un marcatore, anche se aspettiamo come detto di prendere una decisione su Monterisi. Quindi ne arriverà uno o ne arriveranno due, a seconda delle esigenze del tecnico. Su Vera Ramirez mi sono già espresso nei giorni scorsi, vedremo, valuteremo al rientro dall'Olanda. Arriveranno due esterni offensivi, lo posso confermare. Poi un attaccante, sicuramente, perchè giocando con una sola punta centrale e avendone due in organico (Coda e Rodriguez Delgado) è necessario un terzo rinforzo, dobbiamo tenere conto di infortuni, squalifiche e altre dinamiche che vanno messe in preventivo. Di sicuro non arriveranno calciatori svincolatisi dal Chievo Verona. Sono elementi che si trovano nella posizione di alterare i costi di ingaggio e di commissione degli agenti. E noi non possiamo inserire ingaggi alterati in uno spogliatoio dove abbiamo fatto tanto per creare degli equilibri”.

Italiani e stranieri - “Dove troveremo potenzialità a costi equilibrati andremo a comprare. Guarderemo in casa, prima, poi ancora all'estero”.

Squadra quasi completa - “Per arrivare a questo livello di completamento dell'organico abbiamo lavorato tanto. Ci stiamo sforzando per dare all'allenatore la rosa pronta per affrontare la stagione”.

Fuori lista - “C'è questo rischio. In uscita non saremo condizionati comunque da nulla. Abbiamo le nostre idee, dobbiamo perseguirle. Se qualcuno dei partenti non troverà sistemazione resterà fuori dagli elenchi della Lega per il campionato: continueranno ad allenarsi, ad essere pagati, ma non faranno parte del progetto”.