"VIA MERDE": a Foggia arriva il Bari per un derby infuocato, ma l'obiettivo è la società

Domenica 1 Novembre 2020 | Cosimo Carulli | News

FOGGIA - Ignoti nella notte si sono introdotti all'interno dello stadio "Zaccheria" dove nel pomeriggio si è giocato Foggia-Bari, uno dei derby di Puglia più sentiti ovviamente assieme a Lecce-Bari, ed hanno composto nei pressi del centrocampo l'enorme scritta "Via merde" (FOTO SOPRA), indirizzata alla società rossonera.

La scritta, composta con lo strumento e il gesso a presa rapida utilizzato per realizzare il tracciamento del terreno di gioco, è rimasta visibile anche durante la gara, nonostante i tentativi degli inservienti dello "Zaccheria" di cancellarla il più possibile prima del calcio d'inizio.

Sul campo grande vittoria del giovanissimo Foggia di Marchionni, pieno di problematiche societarie praticamente quotidiane ma più voglioso di un Bari tanto narcisista quanto inconcludente. Finale 1-0, grazie ad un calcio di rigore realizzato con freddezza da Curcio nel finale del primo tempo. Il Foggia ha chiuso la gara anche in inferiorità numerica, per l'espulsione nei minuti finali per doppia ammonizione dell'ex Lecce Salvi. Il Bari aveva colpito un palo sullo 0-0.