ALLARME "NO VAX" NEL RITIRO DEL LECCE: c'è un calciatore che ha rifiutato il vaccino. La preoccupazione di STICCHI DAMIANI

Mercoledì 21 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | News

FOLGARIA - C'è un “no vax” tra i 32 giallorossi in ritiro a Folgaria.

A darne notizia è lo stesso Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, salito in ritiro in queste ore e preoccupato per l'eventualità di un contagio all'interno del gruppo giallorosso, magari veicolato dall'unico che non ha voluto con forte convinzione la somministrazione del vaccino.

Ecco la situazione in casa Lecce dalle parole del massimo dirigente giallorosso.

Situazione vaccini Lecce, parla Sticchi Damiani - “Tutti i calciatori del Lecce hanno ricevuto la prima dose di vaccino, ad eccezione di uno che ha rifiutato con convinzione e non ha nessuna intenzione, dice, di farselo più in avanti nel tempo”.

Preoccupazioni - “Sì, ovviamente, per i possibili problemi che possono derivare dalla presenza nella rosa di un calciatore ‘no vax’. La vicenda dei calciatori che non vogliono vaccinarsi sarà comunque oggetto del prossimo protocollo sanitario elaborato dalla FIGC per la stagione che sta per iniziare. Decideranno le istituzioni calcistiche e il Governo”.