News

Ci lascia SILVIA, un animo nobile, un turbine di idee e di buoni sentimenti: il mondo della CULTURA perde una persona eccezionale

E' morta a 66 anni a Lecce la giornalista leccese: il nostro ricordo





LECCE - Ci lascia una persona splendida, una donna di straordinario talento capace di guardare nel futuro, spesso troppo nel futuro tanto da non essere compresa, tanto che le sue idee da visionaria sembrassero strade impossibili da praticare. Una donna di cultura, che per status, eleganza, intelligenza avrebbe potuto fare a meno del mondo dei normali, e invece era qui a dispensare la forza delle sue idee.

E' morta a Lecce a 66 la giornalista Silvia Famularo Quarta Colosso, nobildonna leccese di quelle vere: giornalista, conduttrice tv, autrice di libri e approfondimenti sulla cultura del Salento, tifosa del Lecce dalla testa ai piedi.

Non ci sono molte parole, in un contesto di grigiore scadente perdere una bella stella luminosa, una persona preceduta in ogni sua azione dai suoi sorrisi e dalla sua intelligenza, dai suoi sentimenti, sempre tumultuosi e mai banali, di una profondità sconvolgente.

L'averla sentita prima dell'estate e dell'avvio di questo campionato, mi ha riempito il cuore e regalato la dimensione della sua forza davanti a un brutto nemico, che per lei neppure esisteva. Pensava sempre al domani, al domani, al domani. Come dovremmo fare tutti, se avessimo in dono una piccola percentuale della sua vitalità. Ecco, con quella vitalità… vogliamo portarla nei nostri ricordi. Ciao Silvia.



Commenti

CORVINO NON SI FERMA PIU', ora sfoglia una margherita di lusso: VERDI o OUNAS per chiudere l'attacco?
CHEVANTON ALLA "PRIMAVERA", peccato che per il Lecce eravamo rimasti a GARZYA. Disperso, sparito nel silenzio