IMPIANTISTICA SPORTIVA. La nuova Regione di RAONE: "una svolta nei prossimi cinque anni"

Martedì 15 Settembre 2020 | La Redazione | AltroLecce

LECCE - La nuova Regione Puglia riparta dall'impiantistica sportiva.

E' la richiesta che emerge in una nota diffusa alla stampa da parte del candidato al Consiglio Regionale della Puglia con la lista "Con" Antonio Raone, a sostegno della riconferma di Michele Emiliano a Presidente della Regione Puglia.

Di seguito le prerogative per lo sport che dovrà avere la nuova Puglia nei prossimi cinque anni, secondo Raone.

Impiantistica sportiva, parla Raone - "La Regione ha incentivato un'azione di sostegno alle strutture sportive attraverso interventi nelle singole realtà locali, nei comuni. Uno sforzo riconosciuto da decine e decine di sindaci. Sulla scorta di quanto fatto bisogna proseguire: gli impianti sportivi vanno potenziati ulteriormente, per creare centri polivalenti e funzionali anche per i disabili. La sfida è inclusiva, quella dello sport e quella dell'accessibilità agli spazi urbani, soprattutto in periferia, dove lo sport ha maggiore ruolo sociale. Da parte mia non mancherà come imprenditore e come candidato al Consiglio Regionale questo impegno per la realizzazione di spazi fruibili, vitali, per l'inserimento sociale e la lotta alle devianze".