STICCHI DAMIANI su SoloLecce.it: "A MONZA PER UNA BATTAGLIA. Sconfitti da episodi e qualche decisione arbitrale"

Domenica 2 Maggio 2021 | Marco Errico | News

LECCE - Ripartire subito.

E' il motto del Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani che è tornato a parlare a distanza di qualche ora dalla brutta secchiata d'acqua gelida dell'1-2 maturato in casa con il Cittadella, e con in testa già il Monza.

Ecco le sue parole a SoloLecce.it.

Rammarico enorme - “E' stato un peccato, abbiamo perso un'occasione da non fallire. Va detto che la prestazione della squadra c'è stata, siamo stati puniti da molti episodi negativi o assai dubbi. Sono stati questi momenti cruciali, tutti favorevoli al Cittadella, ad indirizzare la partita: la deviazione sul tiro della prima rete, l'eurogol di Rosafio, la rete annullata a Lucioni per un fuorigioco difficilissimo da vedere pure con un ipotetico supporto VAR, questione di centimetri, ma anche il fuorigioco che non c'è che ha fermato Pettinari quando sarebbe potuto maturare un rigore su Maggio sull'1-2 nel secondo tempo”.

Verso Monza - “Resta un dato di fatto alla fine: questa squadra continua ad avere grosse difficoltà casalinghe. Se il rendimento interno fosse stato almeno normale saremmo già in A, invece dobbiamo giocarci praticamente una partita-battaglia a Monza. Sarà una battaglia, ripeto, ma vivere il clima di una partita così è pur sempre un nostro merito. Ci siamo arrivati senza che nessuno di noi a inizio stagione l'avrebbe mai immaginato. Andremo lì a giocarcela, siamo arbitri del nostro destino e questo è un aspetto positivo a tre gare dal termine del campionato”.