IL GOVERNO HA DECISO: ecco cosa sarà vietato da domani. RISTORANTI E BAR NEL DRAMMA

Domenica 25 Ottobre 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

ROMA - Il Governo Conte ha deciso: stretta di un mese per evitare il dilagare del contagio da coronavirus.

Un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri è stato firmato dal Premier e sarà in vigore dalla mezzanotte di oggi sino al 24 novembre.

Ecco le principali misure, riassunte in questo agile schema mentale:

- locali e ristoranti chiusi alle 18, ma con possibilità di asporto sino alle 24, tutti i giorni, anche festivi;

- servizio ai tavoli al massimo per quattro persone, salvo che siano conviventi;

- nessuna limitazione agli spostamenti nella propria Regione o all'esterno, ma è raccomandato il minimo indispensabile della mobilità umana;

- obbligo di mascherine;

- stop a matrimoni e battesimi;

- didattica a distanza portata ad almeno il 75% del totale. Scuole senza viaggi di istruzione o visite guidate;

- chiusura di palestre, piscine, scuole di ballo, centri benessere, sciistici e termali. Restano aperti i centri termali;

- stop totale a sale scommesse e bingo;

- anche per gli ospiti in casa si raccomanda di introdurre nelle proprie abitazioni non conviventi solo per esigenze lavorative o d'urgenza;

- restano aperti i musei e le aree di servizio autostradali con tutti i rispettivi servizi interni.