E' UFFICIALE: CHIUSE LE DISCOTECHE. Mascherine: obbligo dalle 18 alle 6 del mattino

Domenica 16 Agosto 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

ROMA - Stop alle danze, si spengono le luci.

Il Governo Conte ha ufficialmente chiuso locali da ballo e discoteche a partire dalla mezzanotte di domani 17 agosto e sino al 7 settembre. Nell'ordinanza l'esecutivo ha stabilito fortemente che non sono ammesse deroghe con ordinanze regionali.

La decisione è arrivata al termine di un vertice nazionale in video-conferenza tra i ministri di Sanità, Regioni e Sviluppo Economico e tutti i governatori italiani.

Non solo: nello stesso testo il Governo ha fissato una nuova stretta sull'utilizzo obbligatorio delle mascherine protettive che dalle ore 18 alle 6 del mattino dovranno essere tenute anche "all'aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonchè negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti".

Con queste restrizioni il Governo ha deciso di adeguarsi ai pareri scientifici della task-force governativa che nei giorni scorsi aveva espresso tutta la sua preoccupazione di fronte al nuovo aumento dei casi di contagio da coronavirus in tutto il territorio nazionale.

Le uniche critiche alla decisione arrivano dal Sindacato dei Locali da Ballo (SILB) che parla di "4 miliardi di Euro di danni al fatturato in un colpo solo".