TUMORE AL SENO: con la prevenzione "Città di Lecce Hospice" riesce ad aumentare ogni aspettativa di guarigione

Lunedì 7 Giugno 2021 | Cosimo Carulli | AltroLecce

LECCE - Un approccio multidisciplinare alla patologia del tumore al seno, per accompagnare la paziente durante tutto il percorso, dalla diagnosi in poi.

Ogni anno 55mila donne devono confrontarsi con questa neoplasia, la più diffusa nel mondo femminile, capace di fare 12mila morti all'anno.

Nel Salento è attiva dalla primavera 2017 la “Breast Unit” di “Città di Lecce Hospital”, coordinata dal dott. Luigi Manca e composta da un team multispecialistico che permette alle donne di affrontare la malattia con la sicurezza di cure da standard europei.

In provincia di Lecce ogni anno sono 560 le donne che incontrano sul loro cammino un tumore al seno e la “Breast Unit” della “Città di Lecce Hospital” si prende cura addirittura del 55% di tutte le pazienti di tumore al seno del Salento, a riprova dell'enorme valore acquisito sul campo dalla clinica leccese.

A fare la differenza tecnologie 3D e biopsie di nuova generazione che rendono possibile rintracciare in tempi precoci e con estrema precisione la presenza del tumore.

Ancora oggi è comunque la prevenzione a fare la differenza: giocare d'anticipo sulla malattia consente alle donne di sopravvivere 5 anni in più nei casi più difficili di tumore al 90% delle donne studiate da queste statistiche sanitarie.

Per questo anche tutte le attività di screening e di monitoraggio costante sono costantemente a disposizione delle donne che scelgono “Città di Lecce Hospital".