Cronaca

VERGOGNA. Il Salento PIANGE l'ARCO MAGNO di San Foca. E' CROLLATO senza essere mai curato. Sotto ci siamo passati tutti

Il crollo nelle ultime ore, sotto il peso del tempo e del degrado

MELENDUGNO - Uno dei simboli della costa salentina, l'Arco Magno di San Foca di Melendugno, è crollato a causa dell'erosione costiera che lo ha divorato nel corso degli ultimi anni senza che nessuno si sia posto il problema di tutelarlo.

A dare il colpo finale alla caratteristica arcata naturale che si era formata nel corso di centinaia di anni con l'azione dell'acqua anche le recenti fortissime mareggiate e la pioggia battente degli ultimi giorni che ha reso ancor più fragile la struttura sotto cui tutti, bambini e meno giovani, almeno una volta hanno giocato e si sono avventurati nelle loro vacanze salentine.

Il Sindaco di Melendugno Maurizio Cisternino ha programmato ed effettuato un sopralluogo con i tecnici comunali per le verifiche del caso, ma oramai dell'Arco Magno non resta che un cumulo di macerie.

Commenti

E' EMERGENZA "SPACCATE". Distrutto un pub e una salumeria, ma i malviventi trovano l'imprevisto! Ecco come è andata
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE