Cronaca

"VENITE, HO AMMAZZATO MIA MOGLIE DAVANTI AI BAMBINI". E un altro spacca la testa alla moglie sino ad ucciderla. E' DRAMMA FEMMINICIDI

La Puglia e l'Emilia Romagna si tingono del sangue delle donne: è una emergenza





ANDRIA - Altri due femminicidi in un giorno in Italia, in Puglia e in Emilia Romagna.

A Salsomaggiore Terme (Parma) una donna indiana di 66 anni è stata uccisa dal marito a colpi di mazza da cricket. Ad Andria la vittima è una donna di 42 anni, anche in questo caso colpita a morte dal marito in un'area rurale.

La prima vittima è stata aggredita in casa dal marito, anche lui indiano, che l'ha colpita più volte al corpo e alla testa, prima di venire fermato da una carabiniera fuori servizio, intervenuta sentendo le grida della donna. L'uomo è stato fermato dai carabinieri e si trova in caserma a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Ad Andria, il femminicidio è avvenuto in un rimessaggio di un'area rurale della città. Secondo quanto si apprende, l'uomo, che ora è stato portato in caserma, avrebbe chiamato il 118 dicendo: "Ho ucciso mia moglie". Gli operatori sanitari che hanno preso la telefonata hanno sentito anche urla di bambini e hanno allertato subito i carabinieri che indagano sull'accaduto coordinati dalla Procura di Trani.

 

 



Commenti

GIUSTIZIA E' FATTA. A Natale già al cinema, fuori da tutta l'Europa? MILAN, FIGURACCIA INTERNAZIONALE
Dopo Lecce-Milan per GUIDA vale tutto: calci, schiaffi, gomitate. Regalato il pareggio all'INTER