CORVINO-ZEKHNINI, "prove" di nuovo amore. Il DS offre un'altra possibilità all'ex Fiorentina? LA SITUAZIONE, LA SCHEDA

Giovedì 22 Luglio 2021 | Marco Errico | News

LECCE - Ha mancato l'appuntamento con il grande calcio a Firenze, potrebbe riprovarci a Lecce.

Sul taccuino del DS giallorosso Corvino è finito un vecchio “pallino” personale, portato alla Fiorentina nel lontano 2017, allora giovanissimo 19enne.

Parliamo dell'esterno offensivo Rafik Zekhnini, svincolatosi dal club viola dopo la rescissione consensuale del legame che lo teneva vincolato alla Fiorentina un altro anno, sino al giugno 2022.

Zekhnini ha accettato di non essere più nei piani della “viola” e per questo ha strappato il contratto firmato nel luglio 2017 con dall'altra parte del tavolo proprio Corvino. Che ora vorrebbe dargli una seconda opportunità italiana (ha giocato una sola gara in A, contro l'Inter, un Fiorentina-Inter 0-3).

Anche perchè almeno di recente questo giovane talento delle nazionali giovanili norvegesi ha stentato a trovare continuità per esprimersi.

Ha giocato pochissimo a Rosemborg, nel primo prestito della sua avventura da calciatore della Fiorentina (9 presenze tra campionato e coppe nazionali, con una rete), vincendo però campionato e SuperCoppa di Norvegia, riscattandosi poi a Twente, in Olanda, con 29 presenze e 6 reti stagionali nell'equivalente della nostra Serie B olandese, tra campionato e coppe nazionali.

Come caratteristiche Zekhnini è un esterno che ama partire da sinistra per accentrarsi nel fronte offensivo. Può anche fare il trequartista, ruolo che comunque il modulo di Baroni non prevede.