News

I CONVOCATI: le assenze, i recuperi in extremis, la situazione disciplinare. Occhio ai gialli in casa Lazio...

Le scelte di D'Aversa in ottica Cagliari al termine di una settimana complessa, vissuta in emergenza

LECCE - Sono 22 i convocati di D'Aversa per questo Lecce-Cagliari di domani al “Via del Mare” a partire dalle 18, nella calza della Befana dei tifosi giallorossi.

Il tecnico giallorosso recupera in extremis dalla lombalgia il croato Pongracic, che ha però svolto soltanto la rifinitura di oggi e la prima fase di lavoro del gruppo in apertura della settimana, molti giorni addietro. Solo all'ultimo istante è prevista una scelta sulla titolarità del croato, in preallarme c'è da giorni Blin.

Con una settimana intera di allenamenti nel “motore” ugualmente si candida al rientro anche la “freccia” svedese Almqvist, che però non ha tutti e 90 i minuti nelle gambe: anche in questo caso varrà la scelta dell'ultimo minuto dello staff tecnico.

Ko per infortunio Dermaku, in Coppa d'Africa Touba, Rafia e Banda, non sono convocabili neppure i giovani Corfitzen e Burnete, reduci da una influenza particolarmente debilitante. Torna nel gruppo dei “grandi” Samooja che si riprende il posto da 3° portiere, con Borbei dirottato in “Primavera”.

In diffida in ottica Lazio-Lecce restano Dorgu e Rafia, in casa biancoceleste Cataldi, Rovella, Zaccagni e Immobile (che difficilmente potrà esserci con il Lecce, è fermo per un infortunio). Da monitorare soprattutto la situazione disciplinare di Zaccagni, perno dell'attacco attuale di Sarri che in questo turno pre-Lecce sarà ospite dell'Udinese.

Commenti

2° CATEGORIA, VIA AL GIRONE DI RITORNO: Vaste Poggiardo '91, sfida al Tricase per lanciare un messaggio in classifica
CI RISIAMO! Genoa, rischio penalizzazione da 1 a 3 punti. Come l'anno scorso guai con le ritenute IRPEF