ESCLUSIVO SOLOLECCE.IT. Mai più mal di pancia e spogliatoio fuori controllo, in società un CLUB MANAGER: Ciccio Cosenza?

Sabato 26 Giugno 2021 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Il Lecce e Ciccio Cosenza parleranno di futuro.

Il difensore calabrese classe 1986 secondo informazioni in possesso di SoloLecce.it a carriera conclusa potrebbe essere coinvolto in un importante ruolo nella società giallorossa.

E' noto come in Via Costadura sia iniziato in questa caldissima estate un ampio percorso di maggiore stratificazione e organizzazione dei ruoli e delle cariche societarie, ossia quella svolta richiesta dall'azionista di maggioranza De Picciotto per dare struttura e idea di futuro ad una vera e propria azienda calcistica.

Uno di questi ruoli a metà tra quello dirigenziale e quello di campo sarebbe pronto proprio per Cosenza, un collante tra squadra, spogliatoio e società ma anche una figura di riferimento per agire su eventuali malumori e prevenire mal di pancia.

La decisione sarebbe maturata durante questa stagione conclusa malamente con la Serie A mancata più per demerito del Lecce che per meriti altrui. Ecco allora che si è fatta strada nella dirigenza giallorossa l'idea di prevedere nel futuro del Lecce la figura del Club Manager, sulle orme del Milan con Abbiati nel passato recente e della Fiorentina con Antognoni ancora oggi nell'attualità.

Cosenza, oltre alle 400 presenze da professionista nella sua bacheca personale di campionati vinti e esperienze umane importanti, porterebbe con sé anche lo spirito da “rinascita” che ha animato questo gruppo imprenditoriale dalla C alla A sino al consolidamento ai vertici del calcio nazionale dopo l'esperienza Tesoro e l'ultimo biennio tribolato dell'epopea Semeraro.

Intanto il roccioso difensore, leccese d'adozione anche per interessi imprenditoriali e commerciali, appena vinto il campionato con l'Alessandria si è “regalato” il sole del Salento e i 40° di media di questi giorni in città. Tra una vacanza e l'altra anche il padel con “avversari” Vigorito e Mancosu, come testimoniano gli scatti sui social (FOTO SOTTO).