SBATTUTE FUORI! FIGC senza pietà: finisce la favola del Chievo Verona. "Saltano" 5 club di C

Giovedì 15 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | News

ROMA - Il Consiglio Federale della FIGC ha sbattuto fuori dal calcio professionistico tutte le squadre che su segnalazione della COVISOC non erano state iscritte regolarmente al campionato. Nessun ricorso tra quelli presentati, sostanzialmente, è stato accolto.

Saluta dopo una epopea favolosa che ha portato questa favola anche in Europa il Chievo Verona del patron Campedelli, ufficialmente fuori dalla Serie B.

Per il club veneto e le altre escluse dalla C ora c'è solo l'ultimo ricorso al Collegio di Garanzia del CONI che si esprimerà rapidamente nei prossimi giorni.

Riepilogando è fuori dalla Serie B il Chievo Verona, come detto, sono escluse dalla C Carpi, Casertana, Novara, Paganese e Sambenedettese, mentre ha rinunciato alla Serie C guadagnata sul terreno di gioco il Gozzano che era stato promosso dal girone A della D alla C ma ha rinunciato al campionato professionistico.

A sperare adesso nelle promozioni d'ufficio sono il Cosenza (per occupare lo “slot” del Chievo Verona in B), mentre sperano nel “salto” dalla D alla C le retrocesse Lucchese, Pistoiese e Arezzo, ma anche Messina, Latina, Fidelis Andria, Rimini e Siena che hanno perso i play off di D.