News

ALMQVIST, "CARICA" LECCE: "non pensiamo di andare a Udine per accontentarci, scendiamo in campo per vincere"

Le parole dell'esterno d'attacco del Lecce, che si è presentato in Sala Stampa per lo spazio interviste

LECCE - Nel cuore di questa sosta di campionato ha parlato alla stampa l'esterno offensivo giallorosso Pontus Almqvist.

Ecco l'intervista realizzata in Sala Stampa, qui in questa ampia sintesi scritta, sotto nella versione video integrale, in inglese con la traduzione simultanea.

Primo bilancio - “Mi sento bene a Lecce, il gruppo è fantastico, la società si prende cura di me, il tifo è splendido. La Serie A la trovo difficile, serve tempo per un adattamento, ho avuto qualche difficoltà in alcune cose, sto cercando di migliorarmi”.

D'Aversa - “Molto chiaro e lucido nelle richieste che fa, ogni partita è diversa per lui anche nel gioco sugli schemi, sugli angoli, sui piazzati, le gare le cura tutte diversamente. A me chiede di metterci velocità, una mia caratteristica”.

Velocità di punta - “Ho toccato i 36,3 chilometri orari in quello scatto a fine primo tempo di Lecce-Sassuolo? Non è il mio record, ho raggiunto picchi più alti, ve lo assicuro…”.

Nazionale - “Sono certo di rientrare nel giro presto se farò il bene del Lecce. E' molto semplice, una cosa tira l'altra. Ora non mi stresso, devo pensare al Lecce, vogliamo la salvezza, fare bene in ogni gara e mettere punti da parte”.

Verso Udine - “In questi giorni senza calcio giocato il mister sta lavorando molto sulla tattica. A Udine dobbiamo andare per vincere, per giocare liberi mentalmente, sciolti”.

Commenti

CAPOLINEA MELUSO? Il "treno" del grande calcio è già deragliato, DE LAURENTIIS pensa all'allontanamento
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE