LA "BOMBA" DENUNCIATA in diretta social: "due di A positivi al coronavirus". Uno sfiderà subito il Lecce

Martedì 26 Maggio 2020 | Cosimo Carulli | News

MILANO - Ombre pesanti sulla ripresa della Serie A continuano ad addensarsi dietro le quinte delle grandi trattative tutte indirizzate dalle istituzioni calcistiche e politiche verso una ripartenza a tutti i costi.

Ospite di un approfondimento giornalistico sui social l'ex Torino e Bari Massimo Brambati ha strappato il velo della privacy e della riservatezza per svelare due calciatori positivi al coronavirus, secondo le sue fonti. Ecco le parole di Brambati, subito smentite dagli entourage di Lazio e Milan (primo avversario del Lecce in caso di ripresa del campionato).

Serie A con due positivi "nascosti", la denuncia dell'ex calciatore Brambati - "Ci sono due calciatori, uno del Milan e l'altro della Lazio, attualmente isolati e positivi al coronavirus. Uno è il portiere Strakosha, che la Lazio dà per infortunato alla caviglia ma non è vero, ha fatto un tampone ed è positivo. Anche Kessié del Milan è positivo e siccome ha viaggiato tornando dall'Africa con Gervinho del Parma accanto anche l'attaccante degli emiliani è stato messo fuori dagli allenamenti del Parma".