News

POLVERIERA UDINESE. Cioffi arriva ed è già contestato: "te ne sei andato da infame"

La Curva Nord bianconera non perdona l'abbandono dell'ex tecnico per andare a Verona

UDINE - Andare al Verona lasciando la panchina dell'Udinese non deve essere un bel comportamento per i tifosi bianconeri.

E così al primo giorno da allenatore “bis” dell'Udinese Gabriele Cioffi ha incassato contestazioni e striscioni sparsi per Udine.

“Da infame te ne sei andato, la Nord non ha dimenticato”, l'accoglienza per il tecnico che sostituisce in corsa Sottil e che avrà il compito importante di salvare l'Udinese da una clamorosa retrocessione dopo decenni di grande calcio.

Cioffi durante la presentazione ufficiale ha assicurato la sua buona fede nella scelta di allora, ribadita anche dalla società friulana con questa nuova chiamata: “i tifosi si fanno i film, ma io ho semplicemente fatto una scelta professionale di cui ero libero. Va rispettata. Può aver urtato la sensibilità di qualcuno, ma il mio legame con Udine è rimasto inalterato, rispettoso e vero”.

Commenti

+++ FLASH ULTIM'ORA +++ ECATOMBE "TORO", VLASIC E' SVENUTO! Zapata in panchina, 5 non recuperano
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE