Ospiti

RIMPIANTO BARONI: "tanti abbracci ai miei ex ragazzi, ma meritavamo di vincere"

Le parole del tecnico dei gialloblù che a fine gara ha commentato questo pari con il Lecce





VERONA - Bicchiere mezzo pieno per la prestazione e la reazione, mezzo vuoto per il risultato.

Marco Baroni sperava nei 3 punti in questa gara con il Lecce. A fine partita si è presentato in Sala Stampa a parlare con i giornalisti. Ecco le sue parole.

Analisi - “Volevo questo tipo di partita, la squadra l'ha cercata e l'ha fatta. Non è arrivata la vittoria ma sono arrivate tante cose positive: siamo andati sotto 2 volte rimontando, abbiamo recuperato, fermato l'emorragia di punti. Volevamo vincere in tutte le maniere e alla fine l'avremmo anche meritato: ho detto ‘bravi’ ai ragazzi negli spogliatoi, lo meritavano”.

Prima rimonta della stagione - “Questa è la strada, siamo stati vivi tutta la partita, abbiamo mostrato compattezza, abnegazione, voglia di lavorare e attenzione. Per salvarci serve solo questo”.

Gol presi - “Abbiamo preso 2 reti balorde, ma adesso non mi interessa tornarci sopra. Abbiamo avuto tante occasioni per vincerla e purtroppo non le abbiamo concretizzate”.

Abbracci giallorossi - “Ho salutato tanti miei ex ragazzi, è giusto così, Lecce fa parte di quel che ho vissuto. Più volte ho detto che sarò sempre grato e riconoscente al Lecce”.



Commenti

D'AVERSA E' NERO: "sportivamente quando devi ammazzare un avversario devi farlo. Noi ingenui a tenerli dentro la partita"
LA VIDEO-SINTESI. In 3 minuti rimpianti, gol e super-parate di Verona-Lecce