IL TEMA. Lecce, ti consoli così? A Cremona con 7 ESORDIENTI: il dato può aver influito nella disfatta

Martedì 24 Agosto 2021 | Marco Errico | News

LECCE - E' un Lecce profondamente rinnovato, quello che si è presentato in questo catastrofico esordio di campionato a Cremona.

Con l'arrivo di Strefezza nei giorni immediatamente precedenti all'impegno con il Parma in Coppa Italia sono saliti a otto i nuovi arrivi della formazione giallorossa in questa finestra estiva di mercato. E ben sette hanno già esordito allo “Zini", addirittura cinque da titolari.

Sulla corsia destra difensiva è toccato a Gendrey e poi a Calabresi, mentre da centrale ha agito Tuia. A centrocampo Blin ha pagato caro lo scotto del debutto italiano, con una prestazione pessima, mentre nel tridente d'attacco Strefezza e Olivieri completavano il quadro dei nuovi arrivati partiti dall'inizio.

E' subentrato poi, oltre al già citato Calabresi, anche l'islandese Helgason. Solo Bjarnason non ha debuttato subito, ma aveva dalla sua già 9 minuti in campo al “Tardini” in Coppa Italia nel finale dei Sedicesimi vinti dal Lecce in terra emiliana (NELLA FOTO SOPRA TUIA, NELLA FOTO SOTTO BJARNASON).