Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Parla LIVERANI: "primo tempo alla pari, poi non ha funzionato qualcosa. Grande soddisfazione gli applausi del pubblico"

Domenica 1 Marzo 2020 | Marco Errico | News

LECCE - A fine gara, dopo la pesantissima sconfitta maturata per il Lecce con l'Atalanta, si è presentato in Sala Stampa il tecnico Liverani. Ecco le sue parole.

Primo tempo alla pari, poi... - "Abbiamo giocato il primo tempo alla pari, recuperato due reti a una delle squadre più forti del campionato se non la più forte, avevamo preparato delle cose in avvio di secondo tempo ma non ci sono riuscite, anzi abbiamo regalato rapidamente terzo e quarto gol e quando succede due volte nella stessa partita che vai sotto così contro l'Atalanta è impensabile rimetterla in piedi di nuovo. Questa è una squadra che ha fatto quattro reti al Valencia, cinque al Milan, se si incanala come oggi ne può fare anche tante al Lecce. E così è andata...".

Difesa, un problema - "Sono tante le reti subite, ma preferisco prenderne tante in una che perdere sette volte uno a zero... Certamente ci sono momenti che vanno gestiti meglio, dobbiamo essere maggiormente accorti e equilibrati, ma molte scelte sono fatte anche dentro il campo, non ci posso incidere. La furbizia, l'esperienza di capire qualche situazione te la dà il tempo. Dobbiamo essere bravi a fare come quei mestieranti che sanno mettere sotto il tappeto i loro difetti e esaltare i piccoli pregi".

Maturità del tifo - "Oggi questa nostra gente mi ha dato una grande soddisfazione, ha capito dove siamo noi e cosa rappresenta l'Atalanta oggi. Ci hanno applaudito. Dobbiamo salvarci per loro".

Modalità di salvezza - "Ci siamo sudati 25 punti con il gioco, mai con i bunker, ci salveremo con il gioco".