LIVERANI ricuce lo strappo con parole d'amore: "Lecce mio, è stata una favola. Il tempo sistema tutto"

Martedì 8 Giugno 2021 | Cosimo Carulli | News

ROMA - Fabio Liverani è tornato nuovamente e con particolari inediti sui suoi tre anni sulla panchina del Lecce e sulle incomprensioni alla base del suo esonero. Lo ha fatto con parole che inseriscono nuove informazioni su quel triennio storico per la piazza leccese. Eccole.

Favola Lecce, le parole di Liverani - “E' stata una favola stupenda, tre anni indimenticabili. Calcisticamente credo fosse il momento giusto per chiudere, la stagione allungata e modificata dal coronavirus ha portato a reazioni e sensazioni di cuore, a un distacco emotivo. Il tempo aggiusterà le cose, resteranno i tre anni fantastici vissuti insieme. Mi è dispiaciuto molto per l'epilogo dell'ultimo campionato, il Lecce sarebbe potuto andare direttamente in A. Ora sarà sempre più difficile, ogni anno si aggiungono le retrocesse con la possibilità di spendere il paracadute. Spero anche quest'anno che a farcela sia il Lecce: sono e resterò sempre un tifoso di quei colori. Per il mio futuro spero di avere una opportunità, magari con una squadra e con un gruppo di giocatori a cui piaccia il mio modo di pensare e di fare calcio".