LECCE, E' SFIGA NERA. Cagliari è una polveriera, Di Francesco può "saltare": PISACANE entra a sorpresa. E ora?

Mercoledì 6 Gennaio 2021 | Cosimo Carulli | News

CAGLIARI - Pieno di guai, con Godin infortunato, Ceppitelli e il lettone Klavan che hanno fatto anche oggi acqua da tutte le parti, l'ex Lecce Di Francesco si è aggrappato all'ingresso a sorpresa di Fabio Pisacane nell'ultimo quarto d'ora "infuocato" di Cagliari-Benevento, l'anticipo di mezzogiorno della giornata odierna di Serie A (finale 1-2).

Un ingresso a sorpresa, con le valigie del difensore centrale napoletano già idealmente sulla porta di casa in direzione Lecce (destinazione già approvata attraverso il suo agente) e che adesso rimescola la situazione sull'isola, soprattutto se dovesse "saltare" Di Francesco, tecnico che ha emarginato tatticamente Pisacane in questo avvio di campionato in favore di difensori più tecnici, capaci di impostare ma evidentemente poco di difendere...

Da parte sua il Presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha ribadito alla stampa sarda che proverà "molto dispiacere in caso di partenza di Pisacane". "Gli vogliamo tutti molto bene", ha proseguito il massimo dirigente rossoblù, "ma se il calciatore ha trovato una opportunità per allungarsi la carriera di altri due anni giocando con continuità il Cagliari non sarà un ostacolo. Ma non è detto che ciò accada, che parta a tutti i costi".