STADI RIAPERTI. BATTAGLIA DURISSIMA, task-force governativa contro Malago'

Mercoledì 2 Settembre 2020 | Cosimo Carulli | News

ROMA - La task-force governativa solo qualche ora addietro ha sbarrato tutte le strade, chiuso porte e finestre: non ci sono le condizioni per riaprire lo sport di massa al pubblico, si cominci dalle categorie inferiori, dilettanti e amatoriali con piccoli eventi entro i mille spettatori.

Una pietra tombale sul calcio di un certo livello, insomma.

Una posizione che non è piaciuta al Presidente del CONI Giovanni Malagò che è tornato a chiedere stadi aperti per la nuova stagione sportiva. Ecco la sua posizione.

Stadi riaperti almeno agli abbonati: la proposta del CONI - "Per ovvi motivi i tifosi non andranno mai in trasferta nella prossima stagione. Saranno vietate. Per questo sarebbe opportuno riaprire i cancelli degli stadi agli abbonati, sarebbe un punto di equilibrio e di certezza sull'effettiva capienza dei nostri impianti entro livelli numerici di sicurezza nelle distanze interpersonali tra gli spettatori".