Cronaca

GINOCCHIATA TREMENDA IN VOLO: giovane portiere dilettante leccese rischia la vita. Una notte in coma, poi il risveglio

Il giovane 20enne salentino sta meglio, ma ricorderà a lungo questo provino per una squadra di calcio locale





GRADISCA DI ISONZO - Rischia la vita durante un provino con una squadra di calcio dilettantistica.

La disavventura ha visto protagonista suo malgrado un 20enne leccese, Gianluca Coccolo il suo nome, aspirante portiere di una squadra di Gradisca di Isonzo, in provincia di Gorizia, dove il giovane salentino si è trasferito alla ricerca di lavoro, stabilizzandosi nella suggestiva Cormons.

Il ragazzo, portiere per passione, stava effettuando un provino con il Gradisca di Isonzo, in un test amichevole interno serale, la solita partitella che si svolge al termine degli allenamenti di qualunque squadra di calcio, quando sarebbe stato colpito in pieno volto da una tremenda ginocchiata di un avversario.

Il giovane portiere è svenuto, ha perso i sensi, risvegliandosi solo il giorno successivo dopo il trasporto in codice rosso all'ospedale “Cattinara” di Trieste, dove è arrivato intubato e ossigenato artificialmente dai medici del 118.

Dopo le prime ore di paura il ragazzo come detto è uscito da questo stato di incoscienza, non è più considerato in pericolo di vita e sarà dimesso non appena sarà giudicato dai medici in grado di tornare a casa.



Commenti

FIATO SOSPESO LECCE: alla ripresa da valutare GALLO e STREFEZZA. Rischio ricaduta per il "gioiellino" giallorosso?
VERNOLE COL "BOTTO"! La partenza è con 3 punti d'oro. VITTORIA DI RIGORE con il Ruffano e tanti sorrisi