PROBLEMI CON L'AGENZIA DELL'ENTRATE: Chievo Verona a rischio iscrizione, si "scalda" il COSENZA

Giovedì 1 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | News

VERONA - Una problematica sorta con l'Agenzia delle Entrate mette a rischio l'iscrizione alla Serie B 2021/2022 del Chievo Verona.

La società del patron Luca Campedelli nei giorni scorsi ha presentato regolarmente domanda di iscrizione al campionato cadetto, senza intoppi nonostante la grave crisi finanziaria in cui versano le casse clivensi a dire dello stesso imprenditore del pandoro.

In questi giorni, però, sarebbero subentrate problematiche di natura fiscale che avrebbero bloccato una richiesta fatta dal club veneto e dall'esito dato per scontato in sede di iscrizione.

Secondo fonti vicine alla società gialloblù il problema sarebbe comunque marginale, non tra quelli in grado di far “saltare” l'iscrizione al campionato.

Nonostante questo cauto ottimismo alla finestra c'è il Cosenza che in caso di mancata iscrizione del Chievo Verona al campionato sarebbe ripescato come primo avente diritto.

L'8 luglio la FIGC toglierà ogni dubbio, svelando l'elenco delle società professionistiche iscritte ai campionati di A, B e C.