MANCOSU, responsabilità da leader: "tre punti con prova non all'altezza. Speriamo torni presto Corini"

Lunedì 28 Dicembre 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Con una perla assoluta che abbiamo fissato anche nel nostro obiettivo fotografico (FOTO SOPRA) Marco Mancosu ha incasellato la sesta gemma preziosa di questo avvio di campionato da straordinario trascinatore del Lecce. E da capitano dopo Lecce-Vicenza tira fuori tutte le verità sulla prestazione dei giallorossi.

Vittoria pesante - "E' una vittoria che vuol dire tanto. Abbiamo trovato tre punti nonostante una prova non all'altezza. E' un fatto importante per il morale, la dedichiamo a un bambino, Marcolino, che ha subito un intervento chirurgico molto delicato in queste ore. Servono risultati, noi dobbiamo fare punti sempre, non come l'anno scorso che bisognava salvarsi. E' un po' come quando eravamo in C, siamo considerati molto forti e tutti giocano al massimo delle loro possibilità contro di noi. Per questo in certe occasioni sarebbero fondamentali i tifosi, ma non li abbiamo...".

Pablo Rodriguez - "Sono contento per lui, è un ragazzo strano, non si risparmia mai, si butta sempre dentro, è frenetico, anche in allenamento si ferma due o tre volte perchè ha bisogno di essere massaggiato. Ha molta volontà, ci mette foga e passione. Sicuramente ora sarà felicissimo".

Messaggio per Corini - "Speriamo il mister si muova presto a tornare, altrimenti è un casino. I giocatori hanno bisogno a volte anche di essere bastonati...".

Cittadella - "Quando ci siamo andati con lo spirito sbagliato abbiamo preso solo scoppole. E' una delle squadre più difficili da affrontare in questa fase, ma se avremo l'atteggiamento giusto possiamo fare bene".