E' un ESAME tremendo per il COLABRODO Lecce: davanti CASTRO, PALOSCHI e DI FRANCESCO

Martedì 22 Dicembre 2020 | Cosimo Carulli | Ospiti

FERRARA - Pronti al ritorno in A, subito.

La SPAL ha costruito il suo futuro sul meglio del suo passato, ripartendo da una ossatura capace due anni fa di salvarsi in A prima di precipitare in B lo scorso anno senza molti appelli.

E' in assoluto l'organico più pagato e più strutturato della B, nel senso appunto che gran parte del suo scheletro si poggia saldamente su calciatori in biancoazzurro da diverse stagioni.

Con il Lecce Marino si affida all'ex Tomovic, con Vicari e Sernicola nella "batteria" dei tre centrali davanti al portiere senegalese Ncagne. In mezzo Salamon e Sala sulle corsie, interni Esposito e l'eterno Missiroli. Castro sarà alle spalle della coppia d'attacco formata da Paloschi e Di Francesco: tre elementi di sicuro affidamento nel reparto offensivo.