MARINO NON SI FIDA: "Lecce forte e arrabbiato, avranno più voglia"

Martedì 22 Dicembre 2020 | Marco Errico | Ospiti

FERRARA - Pasquale Marino teme un Lecce avvelenato e con voglia di riscatto. Sono questi i temi centrali della sua vigilia.

Ecco le parole del tecnico biancoazzurro a poche ore da SPAL-Lecce.

Lecce arrabbiato e forte - "Sappiamo che il Lecce ha un organico importante e il miglior attacco del campionato, ma questa volta verranno qui anche feriti da una sconfitta in casa segnata anche da una prestazione molto negativa. Anche noi dobbiamo tornare ai tre punti, quindi sarà una partita tra squadre affamate che vogliono riscatto".

Non inferiori - "Non lo siamo a nessuno, affrontiamo tutti allo stesso modo perchè anche noi siamo una squadra costruita con un organico importante. Dipende da noi, se stiamo bene diventa difficile batterci, se invece permettiamo agli avversari di entrare in partita e fare la gara a quel punto balbettiamo. Per la promozione sarà una corsa bellissima, ci sarà anche il Lecce ma ci saremo anche noi".