DURO COME IL MARMO, "EROE" AZZURRO: il calcio piange BURGNICH

Mercoledì 26 Maggio 2021 | Cosimo Carulli | News

FORTE DEI MARMI - E' morto a 82 anni Tarcisio Burgnich, ex difensore di Udinese, Juentus, Palermo, Inter e Napoli, ma soprattutto “eroe” azzurro dei Mondiali di Messico ‘70 e prima Campione d’Europa a Italia 1968 con gli azzurri di Valcareggi.

La “roccia”, come l'aveva soprannominato Armando Picchi, è stato protagonista del ciclo vincente dell'Inter di Herrera, con 12 anni in neroazzurro con 467 presenze, quattro scudetti, due Coppe dei Campioni, altrettante Intercontinentali. Ha vinto anche uno Scudetto con la Juventus, una Coppa Italia e una Coppa Anglo-Italiana con il Napoli. Chiusa la carriera da calciatore Burgnich da allenatore ha affrontato tantissime avventure, chiudendo a Pescara a inizio anni 2000.

Poi gli ultimi anni, con una grave malattia, il ricovero in una struttura sanitaria protetta per anziani a Forte dei Marmi, dopo una degenza ospedaliera. Proprio in questa casa di riposo Burgnich è morto nella notte.

La camera ardente sarà allestita a Viareggio, città dove l'ex difensore aveva vissuto gli ultimi anni.