News

CALCIOFINANZA.IT. Almeno BARONI è salvo: è quart'ultimo nella classifica stipendi di A. I NUMERI

Il tecnico giallorosso almeno è fuori dalla zona "calda" degli ultimi tre allenatori più "poveri"





ROMA - Il portale calciofinanza.it ha messo in fila gli stipendi degli allenatori di Serie A per la stagione sportiva in corso.

Si salva il Lecce, almeno in banca, dove Baroni mette in saccoccia 450mila Euro (le cifre dell'articolo sono tutte al netto).

Davanti a tutti comandano Allegri e Mourinho che a Juventus e Roma costano 7 milioni. Il podio lo chiude Inzaghi (Inter), portandosi a casa 5 milioni e mezzo di Euro.

Poi Pioli (Milan) 4, Sarri (Lazio) e Spalletti (Napoli) 3 a testa. Vicinissimi a quota 3 milioni di Euro Gasperini (Atalanta) che precede di qualche spicciolo Thiago Motta (Bologna) e Juric (Torino).

Italiano (Fiorentina) si ferma a un milione e 700mila Euro. 1 milione di Euro è costato Cioffi al Verona per appena 9 giornate di campionato (è già stato esonerato…). Dionisi (Sassuolo) percepisce 850mila Euro, prima della zona salvezza.

Nicola (Salernitana) guadagna 800mila Euro, Stankovic (Sampdoria) ha chiuso per 700mila, Zanetti (Empoli) 600mila, Gotti (Spezia) a 500mila precede di poco Baroni (come detto 450mila Euro annui per il tecnico toscano del Lecce).

Chiude la classifica la rivelazione del campionato sin qui, Sottil (Udinese), che si accontenta di 300mila Euro annui, come l'esordiente Palladino (Monza), promosso dalla “Primavera” in prima squadra a 200mila Euro. Guadagna ancora meno, poco meno, e chiude la classifica Alvini (Cremonese).



Commenti

FIORENTINA, "MANITA" SCOZZESE, sorriso in Conference League. ITALIANO: "ora il Lecce, riprendiamo la corsa"
CORVINO A CUORE APERTO: "Baschirotto, Umtiti, Gonzalez, gli affari nel segno del mio modo di operare. Ve lo racconto"