+++ TUTTO SUL FUTURO +++ LIVERANI: "una notte per pensarci, non ho ambizioni di categoria. Restare è cosa possibile"

Domenica 2 Agosto 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Fabio Liverani è deluso, accetta il verdetto del terreno di gioco e "apre" a una sua riconferma a Lecce, fatto che sarebbe addirittura a sorpresa, viste le tante "sirene" che hanno tessuto le lodi del tecnico romano in questo anno di Serie A. Ecco le sue parole a fine gara.

Bilancio - "E' stato un anno particolare, il nostro percorso è stato probabilmente troppo veloce dalla C alla A, ma non ho nulla da recriminare. La squadra ha giocato a calcio in tutti gli stadi d'Italia, sempre, esprimendo identità. Credo che la sconfitta di Genova sia stata praticamente decisiva, anche se abbiamo avuto altre occasioni come a Cagliari o a Bologna dove non abbiamo sicuramente ottenuto quanto avremmo meritato".

Futuro - "Adesso lasciamo che passi questa notte, da domani inizieremo a fare tutte le valutazioni dovute. Quando ci sono emozioni forti è giusto prendersi una notte. La società mi ha fatto sentire sempre importante, non ho mai lavorato in vita mia per una categoria, cerco solo un posto dove esprimere il mio calcio. Restare a Lecce è certamente una possibilità. L'interessamento di altri club mi ha fatto certamente piacere, credo sia una gratificazione per il lavoro svolto, ma non lavoro per categorie, non ho ambizione di fare per forza la Serie A. L'importante è stare in un posto dove si possa lavorare bene".