PARLA LUI! STICCHI DAMIANI A CUORE APERTO: l'intervista al Presidente tra delusioni di inizio anno e mercato

Mercoledì 1 Settembre 2021 | Marco Errico | News

LECCE - Amareggiato, come tutti, impaziente di vedere un Lecce migliore, come tutti, ottimista come deve essere un Presidente che guarda alla sua creatura nel complessivo percorso di crescita che ha intrapreso.

SoloLecce.it ha intervistato il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani nel cuore di questa sosta di campionato e nel mezzo di questo avvio titubante dei giallorossi in Serie B, con il mercato che ha appena chiuso i battenti. Ecco tutti i temi toccati dal massimo dirigente giallorosso.

Pazienza - “A mente fredda le mie sensazioni non sono cambiate rispetto alla fine dell'ultima partita. La squadra deve lavorare molto, il gruppo è rivoluzionato, alcuni calciatori sono andati via per fine contratto, altri per scelta tecnica, sono arrivati molti giovani e c'è un nuovo allenatore. Capisco la delusione dei tifosi ed ho ascoltato anche io i fischi, ma tutti questi aspetti impongono di avere un po' di pazienza”.

Progetto nuovo, scelte coraggiose - “Sapevo che l'inizio non sarebbe stato facile, abbiamo intrapreso un percorso nuovo, con scelte coraggiose. Abbiamo deciso di consolidare il valore del club, investendo su giovani di proprietà e anche sul 4-3-3 di Baroni che ha guidato queste scelte. Il discorso vale pure per il settore giovanile, dove abbiamo investito su talenti che mi hanno ben impressionato nell'esordio a Cagliari. Avremmo sei punti in classifica, forse, con prestiti e calciatori acquisiti attraverso altri club, ma sono convinto che non è quella la strada per far sopravvivere il Lecce tenendolo a grandi livelli. Il progetto è differente, anche per questo chiedo pazienza ai tifosi, fermo restando che ciascuno è libero di manifestare la propria opinione, per carità. Secondo me ci stiamo misurando con la B più difficile degli ultimi anni”.

Crescita - “In prospettiva resto fiducioso, questa sosta di campionato aiuterà alcuni elementi in ritardo di condizione o altri arrrivati all'ultimo minuto a rendersi funzionali. Acquisti fatti in ritardo nel tempo? Per prendere i rinforzi che vuoi a volte devi fare i conti con le regole non scritte del mercato, con le sue dinamiche improvvise, con il fatto che in un giorno un calciatore che ti sembrava irraggiungibile diventa possibile e viceversa che la trattativa più facile si complichi”.

Benevento - “Sono convinto che vedremo tutti un Lecce diverso da quello visto nelle ultime due settimane. Sarà una partita molto dura, ma sul piano della prestazione mi aspetto miglioramenti importanti”.