MISTER, CHE PAURA! GRASSADONIA SVIENE durante Brescia-Pescara, era già stato "miracolato" da calciatore

Sabato 10 Aprile 2021 | Cosimo Carulli | News

BRESCIA - Brividi in Brescia-Pescara: al 41' della ripresa il tecnico degli abruzzesi Gianluca Grassadonia ha avuto un calo di pressione ed è svenuto.

Il gioco è stato fermato, immediato è stato l'intervento dei soccorsi, concitati visto che non si immaginava cosa avesse avuto l'allenatore degli abruzzesi.

Il mister campano si è poi ripreso da solo, idratato e “svegliato” dai medici, ed ha seguito il finale di gara dagli spogliatoi.

In settimana Grassadonia aveva effettuato il tampone durante il ritiro, ripetuto anche in mattinata nel pre-partita, e dopo qualche linea di febbre è sempre risultato negativo al coronavirus (che invece ha colpito Machin, subito messo in isolamento).

Grassadonia ha un precedente che preoccupa: da calciatore il 29 novembre 1998 in Udinese-Cagliari aveva avuto un arresto cardio-respiratorio dopo un contrasto e deve la sua vita al portiere del Cagliari Alessio Scarpi ed al medico sociale dell'Udinese Giorgio Indovina.