Ingannate, portate in campagna, VIOLENTATE PER ORE: il dramma di due sorelle disabili. Individuati i colpevoli?

Mercoledì 19 Maggio 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

CAMPI SALENTINA - Due giovani sorelle disabili, ingannate, portate in campagna con una scusa e violentate per ore.

E' la storia drammatica che arriva da Campi Salentina dove la Procura di Lecce avrebbe individuato i presunti responsabili di uno stupro aggravato dallo stato di disabilità delle vittime. Si tratta di due uomini del posto di 44 e 33 anni che nel luglio scorso avrebbero violentato le due sorelle in una campagna alla periferia del paese.

La delicatissima inchiesta è nelle mani del PM Luigi Mastroniani che in queste ore ha “avvisato” i due al termine delle indagini preliminari.

Il lavoro del magistrato è durato un anno di minuziose indagini, molto delicate anche a causa dello stato psicologico delle vittime dello stupro, che hanno dovuto ripercorrere quei momenti nei loro ricordi con l'aiuto degli esperti.

Prossimo step procedimentale sarà la richiesta di rinvio a giudizio, tappa obbligata prima del processo.