Qui Venezia. ZANETTI RILANCIA: "difenderci? Sono loro che dovranno avere paura di noi"

Mercoledì 19 Maggio 2021 | Cosimo Carulli | Ospiti

VENEZIA - Alla vigilia della sfida della verità tra Lecce e Venezia torna a parlare Paolo Zanetti, il tecnico dei veneti che ha rilanciato le ambizioni degli arancioneroverdi in questa intervista. Ecco le sue parole.

Nessuna paura - “Non andremo a Lecce a difenderci o a fare barricate, faremo la partita che è nel nostro DNA, ma anche per non dare nessun segnale di paura agli avversari. E' una partita dove l'aspetto mentale ha tantissimo valore, dobbiamo essere aggressivi, mordere sempre, perchè loro hanno calciatori che possono fare una giocata in qualunque momento. Ma non è nelle nostre caratteristiche impostare una gara a difendere, sono loro che dovranno avere paura di noi”.

Il Lecce - “Non penso che cambieranno molto tatticamente, ma recuperano giocatori importanti e hanno una rosa profonda e qualitativa. Abbiamo rispetto ma sappiamo anche quanto valiamo noi".

Formazione - “Ci sono tre situazioni da valutare, una per reparto. Recuperiamo Cremonesi, ma restano fuori Lezzerini, Ala-Myllymaki, Karlsson e Vacca, ma la rosa mi lascia tranquillo. Sono fiducioso, contimao sull'esperienza e il talento di Taugourdeau che ultimamente sta facendo benissimo, ma anche su elementi esperti come Molinaro”.