DA NON PERDERE. La scheda, infortunio per infortunio: PUNTO LECCE, ecco la situazione al rientro

Mercoledì 11 Novembre 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Altra giornata di relax per il Lecce che si gode il secondo giorno di riposo dopo la bella vittoria di Chiavari in casa dell'Entella.

Immediatamente al rientro dalla Liguria i giallorossi si erano allenati lunedì mattina, un lavoro leggero e di "scarico" per chi aveva giocato, un allenamento più intenso per gli altri. Poi liberi tutti. Si torna in campo a partire da domani pomeriggio.

Facciamo allora un punto sulla situazione che Corini troverà al rientro.

Viaggiano verso il ritorno in gruppo Rossettini e Bjorkengren, mentre Dermaku continuerà la riabilitazione dopo l'infortunio rimediato a Cosenza (lesione di primo grado al flessore della coscia destra). L'italo-albanese non dovrebbe farcela per Lecce-Reggiana, come Felici che da domani potrà avviare il suo percorso riabilitativo dopo l'operazione al quinto metatarso del piede destro.

Discorso diverso per Mancosu che ha riportato un infortunio simile a quello di Felici, ma alla mano (al quarto metacarpo della mano destra): con un tutore potrà riprendere gli allenamenti evitando contrasti e parti della seduta in contatto con i compagni di squadra, poi via via potrà tornare in gruppo. Sostanzialmente i suoi primi allenamenti saranno solo sulla parte del potenziamento fisico. Anche la presenza del capitano in Lecce-Reggiana non è certa, almeno al momento.

E mentre Pettinari dovrà ancora mettersi alle spalle un problema alla schiena che lo tormenta dalla trasferta di Brescia, Zuta dovrà superare gli ultimi strascichi di un affaticamento muscolare che l'ha messo fuori uso a Chiavari dopo un tempo, lasciando il posto a Calderoni.

Sulla strada del rientro il Nazionale Under 21 polacco Listkowski, reduce da una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra rimediata durante Lecce-Cremonese (FOTO SOPRA).

Da valutare anche le condizioni dei baby Monterisi e Rodriguez Delgado, lo spagnolo in particolare è molto indietro nella preparazione dopo aver pagato dazio anche con il coronavirus.

Ad Acaya lunedì mattina, per la cronaca, erano in cinque gli assenti in campo dopo il rientro da Chiavari: non si sono allenati Mancosu, Bjorkengren, Rossettini, Dermaku e Felici. Altri cinque hanno lavorato in differenziato, ossia Listkowski, Zuta, Pettinari, Monterisi e Rodriguez Delgado.