CORINI "SCALDA" LECCE: "giusto sognare di stare in alto. Grazie alla società per questa rosa"

Venerdì 27 Novembre 2020 | Cosimo Carulli | News

VERONA - Ecco a fine gara le parole di Eugenio Corini dopo la vittoria del Lecce all'ultimo respiro sul Chievo Verona, direttamente dalla Sala Stampa del "Bentegodi" (FOTO SOPRA IL GOL DI STEPINSKI CHE HA ROTTO L'EQUILIBRIO).

Crederci sempre - "Segnare alla fine vuol dire crederci, è un atteggiamento fondamentale se si vuole essere protagonisti e questo Lecce vuole recitare un ruolo da protagonista in questo campionato. Sono stati determinanti tutti e tre i ragazzi entrati nel finale, sono contento: tutti devono essere partecipi e oggi tutti insieme abbiamo battuto una squadra molto forte, al termine di una gara combattutissima".

Qualità della rosa - "Ringrazio la società che mi ha messo a disposizione una rosa così profonda. I cinque cambi sono importanti, spesso posso fare cambi senza abbassare il livello del valore della squadra, tecnico e di esperienza a certi livelli. E' fondamentale per essere protagonisti come vogliamo".

Primato - "Lecce vuole stare in alto, ma questo è solo un piccolo passo. Ci godiamo questi minuti di gioia, poi pensiamo al Venezia, altra gara durissima. Abbiamo tantissime partite da fare e la prossima sarà molto complicata. Lo dico sempre ai ragazzi: una gara alla volta per costruire qualcosa di importante".