Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ULTIM'ORA: VALANGA DI ARRESTI, nei guai l'ex portiere del Lecce dei "sogni" baby

Martedì 20 Marzo 2018 | La Redazione | Cronaca

MAGLIE - Blitz all'alba dei Carabinieri della Compagnia di Maglie che hanno dato seguito all'operazione ribattezzata "Orione" e che ha portato a 37 provvedimenti cautelari, 20 in carcere e 17 ai domiciliari, con complessivi 67 indagati a vario titolo per associazione mafiosa, associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, detenzione abusiva di armi e materiale esplodente, estorsione, porto abusivo di armi, sequestro di persona e violenza privata. I provvedimenti sono stati emessi dal GIP Vincenzo Brancato su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce.

Tra gli arrestati anche il 32enne portiere Davide Petrachi, quest'anno al Melendugno (in Terza Categoria), dopo una carriera promettente iniziata nelle giovanili del Lecce con cui ha debuttato in Serie A subentrando a Benassi a Novara in un Novara-Lecce del campionato 2011/2012. Poi per lui esperienze a Melfi, Lanciano, Martina Franca e Nardò, prima di ricominciare questa estate da Melendugno.

Petrachi, complessivamente, ha collezionato in maglia giallorossa 3 presenze, una in ogni categoria, in A, B e nell'allora Prima Divisione Lega Pro.

Nelle giovanili del Lecce Petrachi ha vinto tutto, difendendo la porta giallorossa nel ciclo "d'oro" degli scudetti e delle coppe nazionali vinte dalla "Primavera" di Roberto Rizzo.

Secondo gli inquirenti Petrachi si sarebbe occupato di spacciare stupefacenti presso un suo "giro" di clienti.