Cronaca

Il dramma. SESSO E DROGA CON UNA MINORENNE DISABILE: a processo un 59enne

Si è pronunciato in questa direzione il GUP del Tribunale di Lecce





LECCE - Sarà il processo a dire la verità sulla torbida storia di sesso e droga che avrebbe visto insieme, contro ogni logica, contro la legge e contro natura, un 59enne di Novoli e una minorenne disabile, affetta da un deficit mentale.

Il GUP del Tribunale di Lecce Michele Toriello si è pronunciato in questo senso, accogliendo la richiesta di rinvio a giudizio dell'accusa, che richiedeva il processo per l'uomo, accusato di aver ottenuto prestazioni sessuali dalla ragazzina, di averle venduto droga e di averla consumata anche con la giovane vittima delle violenze sessuali.

La ragazza, ora maggiorenne, nel processo è parte civile e vive in una struttura protetta lontana dalla Puglia, seguita passo passo nel suo percorso clinico.



Commenti

E SONO 5! La società porta in prima squadra altri 3 BABY DI TALENTO. Eccoli!
MORIERO ESOTICO: l'ex ala destra e allenatore del Lecce nuovo CT DELLE MALDIVE