Estate di sangue e eccessi: POSITIVO AL TEST ANTI-DROGA, ma le muore la giovane donna in auto con lui

Giovedì 2 Settembre 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

POGGIARDO - E' stata un'altra notte di sangue sulle strade del Salento.

Due auto, una Ford Focus e un'Alfa GT, sono rimaste coinvolte in un tragico scontro sulla Poggiardo-Castro, all'altezza della rotatoria che porta all'abitato di Ortelle. Dall'interno dei mezzi i Vigili del Fuoco hanno estratto quattro persone, due per ogni veicolo.

Una 41enne di Maglie, Loreta Merola il suo nome, è purtroppo morta nel tremendo impatto, mentre due giovani sono stati trasportati in codice rosso in condizioni gravi e un altro uomo, con precedenti penali alle spalle, è in condizioni meno critiche rispetto a tutti gli altri coinvolti nell'incidente.

I feriti in condizioni gravi hanno 30 e 38 anni e sono entrambi di Poggiardo. Particolarmente critiche le condizioni del 30enne, alla guida della Ford Focus: è in stato di coma, i medici stanno facendo di tutto per strapparlo alla morte. Fratture ed escoriazioni per l'altro passeggero dell'auto che ha riportato anche ematomi da impatto ed escoriazioni.

Meno gravi, invece, le condizioni di un 40enne al volante dell'Alfa GT, un pregiudicato che è stato sottoposto ai controlli anti-droga, risultando purtroppo positivo al test. Con lui viaggiava la donna purtroppo rimasta uccisa dall'incidente.

Per questo l'uomo è stato iscritto nel registro degli indagati, la sua posizione è al vaglio dell'autorità giudiziaria che sta valutando le ricostruzioni dei Carabinieri intervenuti sul posto per accertare dinamica e dunque eventuali responsabilità di ogni veicolo nell'incidente.