UFFICIALE: FALCO BIANCOROSSO, come i colori che l'hanno SCARTATO da piccolo

Venerdì 29 Gennaio 2021 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Ora è ufficiale: Filippo Falco è un calciatore della Stella Rossa di Belgrado, l'equivalente della Juventus di Serbia, il club più titolato del paese balcanico.

Il calciatore ha firmato un contratto triennale con opzione sul quarto anno per una cifra attorno ai 480mila Euro all'anno, questo pomeriggio lascerà il Salento per trasferirsi in Serbia a titolo definitivo. Al Lecce un milione e mezzo di Euro, un milione e 200mila Euro entro l'anno solare 2021, il resto legato ai bonus che sono inseriti nelle clausole contrattuali (presenze, reti, obiettivi di squadra).

Il fantasista tarantino classe 1998 è stato giallorosso a più riprese sin dal settore giovanile (FOTO SOTTO IL NOSTRO PRIMO SCATTO D'ARCHIVIO SU DI LUI, NELLA BERRETTI DEL LECCE) e con la maglia del Lecce ha collezionato 108 presenze e 17 reti tra Serie A, B, C e Coppa Italia di Serie A e di Serie C.

La carriera di Falco resta comunque indissolubilmente legata ai colori del Lecce, nonostante un finale capriccioso e inglorioso per il suo rapporto con la maglia che l'ha accompagnato nel grande calcio dal settore giovanile dopo la delusione di un provino negativo con il Bari e poi l'ha rilanciato dopo alcune stagioni balbettanti e in certi casi neppure giocate per intero a Bologna, Cesena, Pescara e Perugia.

Proprio al Bologna, ultima proprietaria del cartellino di Falco prima del Lecce, andrà il 25% di quanto pattuito tra Lecce e Stella Rossa, una cifra attorno ai 375mila Euro.