Ospiti

Qui SPAL. VENTURATO non si abbatte: "assenze? Pazienza, andiamo a Lecce a FARE QUALCOSA DI SPECIALE"

Le parole del tecnico degli estensi alla viglia di Lecce-SPAL





FERRARA - Le otto assenze pesanti non lo turbano.

Roberto Venturato parla alla vigilia e carica la sua SPAL. Ecco le parole del tecnico degli estensi a poche ore da Lecce-SPAL di domani alle 14 al “Via del Mare”.

Molte assenze - “In difesa andremo con Nador, per il resto ne abbiamo solo due con le capacità e le caratteristiche per affrontare una squadra forte come il Lecce, e ovviamente giocheranno. La partita va affrontata con quelli che abbiamo, ma vi assicuro che saremo adeguati alla situazione”.

Avversari - “Sono costruiti per andare in A, l'obiettivo mi pare abbastanza chiaro. Hanno equilibrio e capacità di esperimersi tecnicamente, hanno molta qualità nei calciatori davanti, si è visto tutta la stagione. Ci aspetta uno stadio pieno di entusiasmo, sarà una gara difficile, servirà qualcosa di speciale, ma ce lo metteremo”.

Mancosu - “Sta bene. Ha fatto un mese fuori e da quando è rientrato due partite in tre giorni. Con il Cosenza ha iniziato sbagliando un rigore importante, da lì ha sofferto, ma poi mi è piaciuto. Sta crescendo a livello fisico, credo abbia l'entusiasmo giusto per affrontare questo finale e darci una mano decisiva”.

Punti mancanti - “Dipende tanto da che faranno le altre, ma anche da noi, perchè se faremo dei punti importanti contro squadre come il Lecce, per esempio, saremo certamente fuori dalla lotta salvezza. Ci sono 15 punti e tanti scontri diretti e incroci lì sotto, è difficile capire quanto ci serva per essere al sicuro. Vediamo che portiamo a casa con il Lecce e cosa fanno le altre”.



Commenti

ULTIM'ORA. SPAL A PEZZI. A Ferrara con la febbre restano in 4. MECCARIELLO OUT, sono 8 GLI ASSENTI
ROMATICISMO LUCIONI, CUORE DI CAPITANO: "la A è una ossessione. Sono vecchio, è l'ultima..."