Cronaca

DISASTRO LAVORO: crisi di materie prime, si ferma FIAT CNH. A Lecce 300 operai a casa

Ecco cosa sta accadendo nel polo industriale alla periferia di Lecce





LECCE - Mancano le materie prime per costruire le auto richieste, anche a causa degli scioperi che stanno paralizzando la Gran Bretagna, e FIAT CNH è costretta a fermarsi.

Lo stabilimento industriale di Lecce, tra i più grandi del Sud Italia, ha mandato a casa in queste ore 300 operai, in ferie forzate per ora sino a quando non riprenderà l'attività.

Con loro staranno completamente fermi 400 macchinari che sarebbero serviti per assemblare 6mila auto in questo anno solare. Una previsione, quella di FIAT CNH, che ora dovrà drasticamente ridursi.

E con le previsioni di vendita in calo aumenteranno, invece, i rischi occupazionali per gli addetti della Zona Industriale di Lecce.



Commenti

CARMEN AMMAZZATA ALLE SPALLE, emergono particolari shock: "l'assassino urlava il nome di ALLAH"
LECCE, MA TI CHIEDI MAI PERCHE' TANTI CROCIATI SALTATI? Ciucci e Macrì, la foto insieme: "Primavera" decimata