News

STICCHI DAMIANI SPIEGA TUTTO: "esonero doveroso e doloroso. Gotti motivato"

Le parole del Presidente del Lecce dopo l'addio forzato all'ex tecnico

LECCE - Inizia l'era Gotti, oggi, e il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani ricostruisce tutte le fasi concitate che hanno portato il Lecce alla svolta tecnica in queste ore.

Ecco l'intervista al massimo dirigente giallorosso.

Scelta dolorosa e doverosa - “Esonerare D'Aversa è stato doveroso e doloroso sul piano umano. Il club ha precisi codici di condotta, porta avanti dei valori che imponevano l'esonero. Ci siamo presi qualche ora in più perché volevamo prendere una decisione dopo una esauriente e puntuale ricostruzione dei fatti, non di pancia. Dispiace molto a livello umano, quando si è sotto pressione può capitare un black-out, ci sta anche pagare un prezzo alto come l'esonero, ma non è giusto che questo si traduca in un giudizio sull'uomo. D'Aversa ha dimostrato di essere un professionista serio e preparato, non aveva mai sbagliato un solo comportamento in tanti mesi”.

Arriva Gotti - “Inizia questa nuova avventura con un allenatore di grande spessore culturale, un tecnico che in A ha fatto sempre bene. L'ho sentito molto motivato”.

Messaggi all'ambiente - “Non credo che abbia bisogno di proclami questa città e questo territorio, credo abbia bisogno di lavoro e basta. E per ora non è mai mancato. Lavoreremo tutti ancora di più per difendere questa posizione di classifica. Io sono stato sempre realista, non sono sorpreso di dover combattere sino all'ultimo minuto per salvarmi”.

Commenti

E' IL "GOTTI-DAY": qui "LIVE" la presentazione del nuovo allenatore del Lecce
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE