ADJAPONG, VITA NUOVA: "sono al massimo, voglio giocarmi le mie carte a SASSUOLO"

Giovedì 17 Giugno 2021 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Sta completando una riabilitazione durissima, dalla rottura del tendine d'Achille, con grande forza di volontà e coraggio, ma anche amore verso il Salento dove è rimasto a lungo anche a stagione terminata, nonostante fosse in prestito.

Parliamo di Claud Adjapong: l'ex “azzurrino” ha parlato del suo passato recente e del suo futuro in questa breve intervista.

Adjapong, tra passato e futuro - “Peccato per il finale di stagione a Lecce, siamo arrivati un po' cotti e abbiamo sprecato diversi match point per la promozione diretta. Poi i play off abbiamo visto come sono andati. E' stato un peccato anche a livello personale, con Corini avevo trovato fiducia e continuità, avevo saltato una sola gara perchè costretto all'isolamento per un focolaio in Nazionale Under 21 e non per questioni tecniche. Poi le ho giocate tutte e questo mi ha fatto molto bene, non capitava da un paio d'anni. Si resta a Sassuolo, per ora, anche se è presto per sbilanciarsi sul futuro. Sono al 100% e voglio dimostrarlo, partirò in ritiro con il Sassuolo, voglio giocarmi le mie carte, poi vedremo come si svilupperà il mercato".