News

PARLA STICCHI DAMIANI: "dopo la sosta sempre tante incognite, bene così. Ora la Roma"!

Le parole del Presidente del Lecce da Lignano Sabbiadoro

16.01.2022 21:02




LIGNANO SABBIADORO - Saverio Sticchi Damiani è soddisfatto per la vittoria del suo Lecce che inizia il nuovo anno con tre punti in casa del Pordenone. Ecco l'intervista che ci ha concesso al termine della gara di Lignano Sabbiadoro il Presidente del Lecce.

Concentrazione - “Sono soddisfatto perchè siamo ripartiti con il piede giusto. Quando si torna in campo dopo tanto tempo ci sono sempre molte incognite, invece la squadra ha avuto l'approccio giusto, con tutti concentrati sino alla fine. Certo, non eravamo brillanti, ma come si può esserlo in un periodo in cui non si gioca con continuità? Va bene così, anche con un risultato ridotto non abbiamo comunque concesso niente agli avversari”.

Cinismo - “L'unica pecca è non averla chiusa in ampio anticipo, ci sono state tutte le occasioni per farlo. Rischiando di tenere le partite in bilico si va spesso incontro a qualche beffa, a qualche brutta sorpresa. Come ha dimostrato oggi l'unica occasione di testa su angolo del Pordenone che è arrivata nel recupero. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta”.

Olivieri e Faragò - “Tra le note positive c'è il debutto di Faragò, un ragazzo che può darci tanto in questa seconda parte del campionato. Vorrei sottolineare la crescita di Olivieri, pure: questo ragazzo è stato sfortunato, oggi avrebbe meritato il gol, ma abbiamo grandissima fiducia in lui. E' giovane e va sostenuto”.

Coppa Italia - “Ora pensiamo alla partita di Coppa Italia con la Roma. E' una vetrina importante, avremo la possibilità di confrontarci con un avversario di grande spessore. Ci teniamo a fare bella figura”.



Commenti

BARONI LO SA: "potevamo e dovevamo chiuderla, ma va bene così. A Roma ci teniamo tantissimo..."
IN BICI SULLA STATALE, TRAVOLTO DA UN SUV: muore un 42enne