Il calcio giovanile perde UN SORRISO GENTILE: ciao DAMIANO. Il Presidente della Scuola Calcio Lizzanello ha perso la sua battaglia

Lunedì 6 Settembre 2021 | Cosimo Carulli | AltroLecce

LIZZANELLO - Un sorriso gentile, che purtroppo la malattia ha spento. Un frullatore di idee sempre acceso, pronto all'organizzazione del torneo successivo, dell'incontro, del momento di aggregazione per i giovanissimi calciatori di tutto il Salento, non solo della sua amata Scuola Calcio Lizzanello che aveva fondato e creato dal nulla nel 1993.

Il calcio giovanile perde Damiano Bonatesta, 60enne Presidente della scuola calcio di Lizzanello. Ha perso la sua battaglia con una brutta malattia e purtroppo si è perso il prossimo ritorno alla normalità dei suoi amati ragazzi dopo l'emergenza coronavirus che aveva fermato anche l'attività della sua creatura a Lizzanello.

Bonatesta se ne va con il suo carico di gentilezza, la straordinaria umanità, la pacatezza, la voglia di includere bambini di ogni caratteristica e talento nel gioco successivo.

Una figura assai conosciuta nel mondo del calcio giovanile e dilettantistico salentino, un punto di riferimento reale che ha contribuito anche alla creazione di un memorial intitolato a “Valerio Leo” che ogni anno apre a infinite partite di calcio tra decine di scuole calcio del Salento che si sfidano in toni assolutamente amichevoli.

La morte di Bonatesta ha rattristato il panorama calcistico giovanile salentino che ha invaso di centinaia di messaggi le bacheche social della Scuola Calcio Lizzanello, dello stesso Bonatesta e della figlia Sara.

Un affetto incredibilmente travolgente, un segnale forte, del messaggio di grande amore verso lo sport che ha trasmesso questa persona eccezionale per tutta la sua vita.